fbpx

Restauro Auto

Quella per le auto non è solo una passione, con il restauro auto d’epoca cerchiamo di ridare vita ai modelli che hanno segnato la storia dell’automobile in Italia e all’estero. Modelli unici ed esclusivi. Con grande precisione ci prendiamo cura della loro autenticità, pezzo per pezzo.

Quando una macchina diventa auto d’epoca?

L’auto d’epoca riscuote molto interesse, soprattutto negli appassionati di auto da sempre, come noi. Per poter rientrare nella categoria di auto storiche, in primo luogo una macchina deve aver raggiunto una certa età. I requisiti cambiano nei diversi paesi del mondo, in alcuni casi anche da una regione all’altra dello stesso paese.

Auto storiche con più di 20 anni

In Italia, dove sono presenti dei vincoli legislativi, un’auto è considerata d’interesse storico se ha più di 20 anni dalla data di costruzione; mentre in certe regioni solo dopo 30 anni; L’iscrizione al Registro ASI (Automotoclub storico italiano) permette l’esonero dal pagamento del bollo.

Aldilà delle considerazioni burocratiche, ogni veicolo od oggetto che testimonia l’ingegno, le capacità e il lavoro o semplicemente è rappresentativo nella vita del suo proprietario, è degno delle migliori attenzioni per conservarlo nel tempo. 

Auto Epoca Ferrari Dino

Fasi del restauro auto d’epoca

Quella del restauro è un’attività lunga che richiede molta precisone in tutte le sue fasi:

  • Ricerca storica
  • Analisi
  • Ricerca pezzi originali o ricostruzione
  • Ricostruzione vettura

Ricerca storica

Questa prima fase è tra le più importanti, è fondamentale per ottenere degli ottimi risultati nel restauro. Negli anni abbiamo visto veicoli tra i più disparati, ogni modello di auto storica è unico, in quanto tale bisogna capire la sua storia.

La fase di ricerca è fatta proprio per capire come l’oggetto (e tutte le sue componenti) era fatto in origine. L’obiettivo del restauro è proprio quello di riportare in condizioni di origine la vettura su cui si sta lavorando.

Nel corso degli anni la vettura può essere stata modificata, riparata, alcune sue componenti possono essere state cambiate con altre più moderne, o addirittura di altre vetture simili (esempio un fanale, i sedili interni…).

Per riportarla a quella che era la sua origine, viene fatto un lavoro preliminare molto lungo, anche a livello di storiografia. Si cercano documenti, informazioni, fotografie, archivi storici, vengono coinvolti esperti per poter arrivare alla definizione di quello che era la vettura originale e come era fatta.

Ricerca storica auto
Pezzi originali auto epoca

Analisi auto d’epoca

Fondamentale analizzare completamente la vettura che abbiamo di fronte. L’attenzione è su tutte le sue componenti: carrozzeria, interni (sedili, cruscotto, rivestimenti), componenti tecniche, motore…

Quest’analisi viene fatta per poter capire quali parti devono essere completamente ricostruite e quali invece possono essere conservate o mantenute originali con il giusto restauro.

Ricerca pezzi originali e ricostruzione pezzi mancanti

I problemi principali nel restaurare auto d’epoca, specialmente in quelle più datate, sono molto spesso legati alla ricerca dei pezzi originali o dei particolari che le compongono. Un’impresa complessa, che inizia con la ricerca di fornitori esperti del marchio specifico o addirittura dello specifico modello.

Nel momento in cui i pezzi non sono più in commercio e introvabili, interveniamo noi con una minuziosa riproduzione. Un lavoro lungo che parte dalla progettazione. Capire com’era il prodotto, com’era fatto, riprogettarlo e ricostruirlo.

La tecnologia ci aiuta con scansioni digitali per fare reverse engineering, partendo da quello che sono le informazioni storiche, per ricreare il componente in modo da poterlo reinstallare sulla vettura creandolo indistiguibile da quello che era l’oggetto di partenza originale.

Ricostruzione Auto

Ricostruzione e restauro auto

Ricreati tutti i componenti necessari, si procede con la fase più tradizionale  del restauro auto: la ricostruzione totale della vettura. Iniziamo a ridare forma a quello che è la macchina, partiamo dalla carrozzeria fino ad arrivare alla ricostruzione dettagliata dei suoi interni.

Si completa quello che viene definito montaggio in bianco della scocca (body in white) dove si controllano con le parti non ancora verniciate o rivestite, tutti gli accoppiamenti, gli ancoraggi e i giochi tra i profili, successivamente viene smontata nuovamente la vettura e tutte le sue parti seguono la strada della finitura o dei rivestimenti, quindi la carrozzeria andrà in verniciatura, dove beneficerà di tutti i trattamenti protettivi più moderni pur nella conformità dell’aspetto finale della superficie che sarà indistinguibile da quello in cui uscì dalla fabbrica da nuova. 

Gli interni vanno in tappezzeria, il cablaggio viene controllato, aggiornato o ricostruito nei casi più disperati, il motore e la ciclistica presi in carico dalla nostra officina per ritornare alle prestazioni migliori a volte attraverso una ricostruzione totale.

Quando ogni componente è tornato nella sua forma migliore il tutto viene riassemblato con cura ed è pronto per i controlli finali e la toeletattura.

Una dettagliata prova su strada, il veicolo viene poi attentamente pulito e rifinito in tutti i suoi dettagli. Una volta terminato il restauro, l’auto è pronta per la consegna e per fare un moderno viaggio nel passato.