fbpx

Veicoli Blindati

I veicoli blindati sono sinonimo di protezione e sicurezza.
Sono usati spesso dalle forze dell’ordine e dalle alte istituzioni. La missione di queste automobili è quella di proteggere da rischi di aggressione o da assalti esterni. La sicurezza è al primo posto.

Blindatura auto

La blindatura è un’attività che svolgiamo su auto già esistenti, realizzate da una casa di costruzione. Dal lato estetico non cambia nulla, infatti, è identica a un’auto normale. All’interno della nostra officina ci preoccupiamo di renderle protette nel migliore dei modi e con materiali all’avanguardia.

Livelli di blindatura dei veicoli

La protezione di un veicolo blindato è definita secondo degli standard internazionali (UNI EN 1522/1523, UNI EN 1063, VPAM, BS, NIJ). La protezione normalmente è classificata su livelli che vanno dal B1, con un livello base di protezione legato al rischio di criminalità metropolitana, fino ad arrivare al B7, il massimo della blindatura contro le minacce di azioni terroristiche.

In Italia, generalmente vengono realizzate auto con un livello di blindatura che è tra B4 e B6. Livelli di blindatura relativi al calibro dell’arma da cui si desidera essere protetti. Con particolare attenzione ad un livello denominato B4K, che non viene normato specificamente, ma che di fatto esiste ed è tarato sull’esigenza di proteggere dal calibro 7,62×39 del famigerato kalashnikov AK47 mantenendo però caratteristiche di leggerezza che conferiscono all’auto quell’agilità che non avrebbero salendo al livello B5 o B6.

Discovery Auto Blindata

Caratteristiche dei veicoli blindati

Le auto, per garantire un determinato livello di sicurezza, devono rispettare determinate caratteristiche:

  • Cristalli multistrato certificati per aumentare la resistenza
  • Blindatura della vettura con materiali certificati per garantire il livello di protezione
  • Rinforzo della scocca
  • Pneumatici antiforatura
  • Protezione del serbatoio
  • e tanto altro

Filosofia progettuale e costruttiva

È soprattutto la filosofia progettuale e costruttiva che contraddistingue le auto blindate prodotte da 33. In America e nei paesi arabi come spesso in Russia, l’auto blindata è considerata tale solo se impostata ai livelli più elevati tipo il B7 o in alcuni casi agli STANAG militari.

Questo significa auto pesantissime, lente, e dalla manutenzione ordinaria frequentissima per via dell’usura enorme delle componenti. Molto spesso per una erronea convinzione che più alto è il livello e più il veicolo è impenetrabile.

Interni auto blindata
Blindatura

L’auto blindata non è indistruttibile

Se sottoposta ad un attacco incessante, ogni vettura blindata presto o tardi cede e i suoi occupanti vengono esposti all’attacco.

Invece la statistica dice che durante un attacco, il veicolo ha la prontezza necessaria per sfuggire, circa 1 km è sufficiente per far desistere l’attentatore dal proseguire nell’operazione.

La nostra filosofia è quindi, da sempre, quella di ricercare il massimo della leggerezza e dell’agilità nel costruire un veicolo protetto di qualsiasi livello.

Per fare questo, oltre alla nostra pluriennale esperienza, ci avvaliamo della collaborazione di produttori di materiali tra i più moderni al mondo, utilizzando fibre aramidiche, materiali compositi e ceramici in supporto del più avanzato acciaio balistico disponibile.

Veicoli blindati: come avviene la blindatura

La base di parteza è un’auto nuova con determinate caratteristiche, a seguito del processo di progettazione, la vettura viene disassemblata fino ad ottenere una struttura nuda dove poter operare la costruzione di una cellula di protezione integrale nell’abitacolo.

L’unica componente che molte volte viene lasciata intatta è la meccanica. Negli ultimi anni, infatti, i veicoli sono adeguatamente dimensionati dal punto di vista meccanico per poter sopportare il peso aggiuntivo della blindatura, cosa che non accadeva negli anni 70/80.

Retro Auto Blindata

Processo di blindatura auto

Una volta completato lo smontaggio si procede alla fase di blindatura vera e propria. Il livello di blindatura viene adeguato al tipo di calibro richiesto dal cliente.

All’interno vengono installati dei nuovi pannelli di acciaio o materiali compositi, opportunamente sagomati per essere saldati e installati alla scocca del veicolo.

Il processo di saldatura è molto delicato e deve seguire opportune precauzioni.

Insieme all’acciaio possiamo utilizzare un abbinamento di diversi materiali evoluti, come: il composito, la fibra amidiche come il Kevlar, la ceramica e altri materiali innovativi di ultimissima generazione.

Veicoli blindati e composizione dei materiali

La capacità e la bravura del blindatore sta nel rendere questa composizione di materiali sigillata al punto tale che nessun proiettile possa penetrare nemmeno negli interstizi. Le auto hanno ovviamente le portiere che si aprono, importante ottimizzare anche quelli.

Come nella nostra filosofia le macchine devono essere le più leggere possibili, c’è un grandissimo studio nel materiale composito. Devono essere leggere pur mantenendo lo stesso livello di blindatura richiesto dal cliente, questo per garantire una celere  fuga durante un attacco.

Infine, vengono installati nuovi vetri, dimensionati per resistere a dei proiettili di un certo tipo di calibro.